mercoledì 31 ottobre 2012

The Marathon will take place - La Maratona di New York si farà

LA CARICA DEI 40 MILA La maratona si correrà
malgrado i disagi provocati da Sandy.
Dopo il passaggio di Sandy, New York teme un aumento del crimine e dello sciacallaggio nelle aree in cui ancora manca l'elettricità. Per questo le autorità pubbliche hanno alzato le misure di sicurezza. Ci vorranno infatti alcuni giorni prima che la corrente sia ripristinata e centinaia di migliaia di persone potrebbero rimanere al buio sino al fine settimana. Il sindaco Bloomberg ha promesso "una presenza della polizia notevolmente rafforzata". 

Malgrado questi problemi gli organizzatori assicurano che anche quest'anno la celebre maratona di New York si farà. Come si legge sul sito del Washington Post, domenica prossima malgrado i disagi provocati dall'uragano, per le vie della Grande Mela si terrà l'edizione 2012 della competizione, in cui ogni anno partecipano concorrenti da tutto il mondo. Gli organizzatori della maratona, comunque, lasciano aperta la possibilità di apportare delle modifiche rispetto alle precedenti edizioni proprio a seguito del passaggio dell'uragano e dei danni che questo ha causato. Al via dovrebbe esserci anche il ticinese Mauro Bunkofer, già presente nella passata edizione dove chiuse in 3h00.51. 
Tra i favoriti figurano gli africani Moses Mosop vincitore a Boston nel 2001 (2h03.06), Wilson Kipsang (2h03.42) e Gebre Gebremarian (2h04.53) mentre al femminile potrebbero emergere le atlete europee Ana Dulce Felix, Tatyana Arkhipova e l'italiana Valeria Straneo.

domenica 28 ottobre 2012

Colpi, legnate e sputi in faccia: Igor racconta il suo Ironman non proprio "tranquillo"

Igor Nastic. 
L’Ironman delle Hawaii e quel fascino che lascia l’amaro in bocca
di Igor Nastic@distanza.ch

Per un triatleta la quotidianità non è mai sinonimo di noia o routine. Si pensi al fatto che a parte pochi privilegiati, la maggior parte degli atleti – come il sottoscritto – pratica questo sport per pura e semplice passione e dunque oltre al lavoro, nel mosaico giornaliero fatto di 24 caselle da 60 minuti, inserisce gli allenamenti in almeno una delle tre discipline, senza calcolare le sedute di forza, lo stretching, i massaggi e altro ancora. Ci spacciamo un po’ per Ironman per l’appunto. Per coloro che hanno preso parte al prestigioso Ironman delle Hawaii del 13 ottobre (ben quattro i ticinesi presenti) terminati gli intensi mesi di preparazione e dopo un interminabile viaggio con almeno due scali, si viene catapultati nella tranquilla Kailua-Kona di Big Island (Hawaii) che nel giro di pochi giorni diventa la Mecca del triathlon mondiale.

Eva Kovacs, "l'Ironman? Un'esperienza memorabile!"


CREDERCI! "If you can dream it, you can do it!".
Chi è Eva Kovacs?
Nata 43 anni fa, sono cresciuta in Ticino, più precisamente a Minusio.
A 19 anni ho lasciato il Ticino per studiare Scienze Alimentari al Politecnico di Zurigo. Dopo gli studi mi sono trasferita in Olanda (Maastricht University) per lavorare nella ricerca scientifica, nel campo dell’ alimentazione sportiva (Isostar) prima e del trattamento dell’ obesità poi, dove ho anche conseguito il dottorato. Per circa 10 anni, di cui gli ultimi 6 anni negli Stati Uniti (appena fuori New York), ho lavorato per la multinazionale Unilever come Nutrition Manager occupandomi dei prodotti SlimFast e Lipton.

lunedì 22 ottobre 2012

Lance Armstrong privato dei sette titoli al Tour de France

Estesa a livello mondiale la sentenza dell'USADA

La decisione è di oggi ed è stata presa dall’UCI (Unione ciclistica internazionale). Lance Armstrong non ha vinto sette Tour de France consecutivi. L'Unione Ciclistica Internazionale ha inoltre deciso di estendere a tutto il mondo la sentenza dell'agenzia antidoping statunitense. Alla fine del mese di agosto l'USADA aveva squalificato a vita l'ex corridore texano, dedicatosi nel frattempo al triathlon, e annullato tutti i suoi successi dal 1998 in poi, con l'accusa di doping sistematico.

"Lance Armstrong non ha più posto nel ciclismo", ha detto il presidente dell'UCI Pat McQuaid durante la conferenza stampa tenuta in un albergo di Ginevra, annunciando l'accoglimento della richiesta americana.

Leggi anche:
http://triathletaperpassione.blogspot.com/2012/10/doping-inchiesta-sul-dottor-ferrari-con.html

domenica 21 ottobre 2012

Powerman Italy 2012: risultati e classifiche

Rob Woestenborghs.
Rob Woestenborghs si è aggiudicato oggi il Powerman Italy comprendente 10 km a corsa, 60 km in bici e di nuovo 10 km a corsa. Il 36enne atleta belga, già secondo quest'anno a Zofingen, ha preceduto il francese Anthony Le Duey e il tedesco Boris Stein. Quarto il portacolori del Peperoncino Trathlon Team Gabriele Rolla, mentre al quinto posto ha chiuso l'elvetico Marc Widmer. Ottimo comportamento di Christian Puricelli che ha terminato 11mo assoluto. Nella distanza sprint (5/20/2,5) segnaliamo il brillante risultato della ticinese Carola Balestra Fiori di Lumino che ha chiuso terza assoluta alle spalle di due atlete di ottimo livello come la rumena Maria Ana Cretu e l'italiana Micol Ramundo.

PROTAGONISTA La duathleta ticinese Carola Balestra Fiori
è giunta terza nella distanza Sprint.

Tutte le classifiche:
CLASSIFICHE POWERMAN ITALY 2012

venerdì 19 ottobre 2012

Doping: inchiesta sul dottor Ferrari con ramificazioni in Ticino?

Inchiesta su Michele Ferrari coinvolge banca locarnese e avvocato bellinzonese.
RICOSTRUZIONE DEI MOVIMENTI L'immagine riportata ieri
sulla Gazzetta dello Sport.

“I nomi di due dirigenti della filiale locarnese di una banca svizzera e di un avvocato bellinzonese vengono citati nell’inchiesta condotta dalla Procura di Padova contro doping e riciclaggio che si concentra sul dottor Michele Ferrari, conosciuto nell'ambiente ciclistico come Dottor Mito. Secondo quanto anticipa la Gazzetta dello Sport il medico ferrarese, indagato per associazione a delinquere finalizzata al contrabbando, commercio, somministrazione e assunzione di sostanze dopanti, evasione fiscale e riciclaggio, è al centro di un vasto giro di doping che coinvolge per i suoi aspetti finanziari l’istituto locarnese. L'intricato meccanismo messo in pratica dal cosiddetto “sistema Ferrari”, prevedeva l’apertura di conti correnti a favore di atleti, in prevalenza ciclisti, sui quali sarebbero state riversate le somme frutto di proventi illeciti”.

Questo il comunicato stampa divulgato ieri dai media in relazione all’ampio servizio riportato su due pagine della “Gazzetta dello Sport” per quella che viene ritenuta “l’inchiesta antidoping più vasta della storia dello sport, ben oltre l’Operacion Puerto”. Un’indagine che, come detto, coinvolgerebbe anche personaggi del Ticino. Fatto, questo,  che non può non preoccupare  e lasciare indifferenti ritenuto che oltre ai ciclisti, stando al quotidiano rosa, sarebbero coinvolti anche “l’olimpionico di marcia Alex Schwazer (positivo all’epo) e altri sportivi di biathlon e triathlon”.  

martedì 16 ottobre 2012

Il diario di Mary... un sogno divenuto realtà!

13.10 Cronaca di una giornata speciale...

03.50 suona la sveglia… dritta in piedi come una molla... dopo una notte di sonno tutto sommato tranquillo… Colazione abituale, ma riesco a mangiare poco… l'agitazione comincia a farsi sentire…Ultimi preparativi e attorno alle 5 ci avviamo a piedi verso la zona cambio che è a pochi minuti dal nostro alloggio. Siamo io, Luca (anche lui alla prima esperienza Hawaii) e Graziana, mia preziosa supporter!

Si raggiunge la zona dove ci "marchiano" e i sentimenti che mi assalgono sono un misto di emozioni forti fino alle lacrime, ad agitazione pre gara ma anche una forte determinazione…nella mia testa continuo a ripetermi <<Mary, nessuna pressione tempo, devi passare quel traguardo bene in un tempo ragionevole e basta…ce la devi fare, non esistono alternative>> e a poco a poco, mentre si finiscono i preparativi, mentre sorge lentamente il sole, mentre ci si avvicina alla partenza, mentre si prende posizione in acqua, mentre si scambiano sorrisi e auguri... la determinazione prende il sopravvento sulle altre emozioni… e VIA si parte!

sabato 13 ottobre 2012

2012 Ironman Hawaii: risultati e classifiche/Classement/Rangliste/Results





VINCITORE L'aussie Pete Jacobs.

Un minuto e quattro secondi. È questa la differenza tra il tempo conclusivo della vincitrice dell’Ironman 2012, la britannica Leanda Cave, e la nostra Caroline Steffen. Sessantaquattro secondi su oltre nove ore di impegno dopo avere nuotato per 3,8 km nelle azzurre acque del Pacifico, pedalato per 180 nel deserto di lava e corso per 42,2 km a 40°C. Un’inezia, che ha però fatto la differenza e che ha tolto alla Steffen, grande favorita della vigilia, la possibilità di aggiudicarsi la prova dopo il 5. posto dello scorso anno e il 2. del 2010.  Tra gli uomini trionfo dell’aussie Pete Jacobs (8:18.37) che ha preceduto Andreas Raelert (GER) e Frederik Van Lierde (BEL).

Ironman Hawaii in diretta/Live

Ticinesi dopo il nuoto:
Igor Nastic 54.27
Nicolas Beyeler 1:01.46
Simone Wirth 1:18.01
Mary Torre 1:25.54
Thomas Schoetzau 1:28.33
Le prime 15 donne dopo il nuoto:
1 55:09 124 Amanda Stevens Oklahoma City OK USA 
2 55:56 0:47 106 Meredith Kessler San Francisco CA USA 
3 55:59 0:51 114 Gina Crawford Christchurch CAN NZL 
4 56:03 0:55 103 Leanda Cave Tucson AZ USA 
5 56:06 0:58 105 Mary Beth Ellis Superior CO USA 
6 56:08 0:59 111 Amy Marsh Austin TX USA 
7 57:37 2:29 101 Caroline Steffen Spiez SWI 
8 57:39 2:30 113 Kelly Williams Austin TX USA 
9 57:40 2:31 116 Simone Brandli Horgen SWI 
10 57:42 2:33 104 Rachel Joyce South Cave GBR 
11 57:43 2:34 115 Caitlin Snow Brockton MA USA 
12 57:44 2:35 110 Rebekah Keat Burleigh Heads QLD AUS 
13 57:44 2:36 129 Michelle Vesterby Odense DNK 
14 1:00:02 4:53 107 Anja Beranek Nuernberg GER 
15 1:00:04 4:55 108 Heather Wurtele Kelowna BC CAN

venerdì 12 ottobre 2012

Ironman Hawaii: Caroline Steffen grande favorita


FAVORITA Caroline Steffen punta con decisione
alla prima vittoria nell'Ironman.
Manca ormai pochissimo all’ora X, ovvero alla partenza del più celebre Ironman del mondo, quello delle Hawaii. Tra i 51 atleti svizzeri che hanno staccato la qualifica troviamo Caroline Steffen, Simone Brändli, Natascha Badmann, Mike Aigroz, Ronnie Schildknecht e Mike Schifferle che fanno parte degli 84 atleti PRO. Dopo il secondo posto del 2010 e il quinto dello scorso anno Caroline Steffen punta con decisione alla prima vittoria, anche perché non ci sarà quest’anno la britannica Chrissie Wellington quattro volte vincitore a Kona e detentrice del record del percorso.

mercoledì 10 ottobre 2012

Maratona Ticino 2012: iscrizioni e lista di partenza

La Maratona Ticino, in programma domenica 11 novembre, festeggia quest'anno il trentesimo di esistenza. A breve daremo delle informazioni dettagliate su questo evento. Intanto ecco la starting list aggiornata.
STARTING LIST

lunedì 8 ottobre 2012

Il diario di Mary - un sogno da triathleta (4a puntata)


Finalmente eccola sull'isola! Mary, dopo un periodo piuttosto tribolato e stressante tra impegni di lavoro e allenamenti, dove ha pure rischiato di essere investita da un'auto, ha finalmente raggiunto l'Isola ed è già potuta uscire per un allenamento in bici... 

PRONTA! Mary ha avuto un periodo decisamente concitato e carico
 d'impegni, ma alla fine tutto è andato per il meglio
e ora è pronta per il grande giorno!

Il Diario di Mary – un sogno da triathleta  J
24.9-30.09  Questa la volta la settimana riprende con una trasferta di due giorni a Basilea…riunioni e aggiornamenti…non arrivo in tempo per andare al Circuit training… pazienza.  Mercoledì nuoto e giovedì palestra, addominali e una bella corsa. Al venerdì ancora nuoto e sabato devo fare un combinato… purtroppo piove ed allora mi metto sui rulli un‘ora e poi vi ancora un bel allenamento di corsa a sensazione. Sto bene e le gambe vanno.. Il giorno dopo parto in bici per un lungo. Dopo ca. 60 km un auto mi taglia la strada e…ho urlato fortissimo e si è fermata ad un millimetro… scampata bella! Ma non mi sono più gustata il resto della pedalata… La paura di farsi male a pochi giorni dalla partenza ha influito un po’ sull'allenamento...

Cartolina dalle Hawaii di Bruno Invernizzi

ALOHA SPIRIT Simone&Bruno "catturati" dalla
magia hawaiana...

Ciao Nicola,
eccoci...., siamo arrivati da 3 giorni e la magia hawaiana, l'Aloha spirit e l'affascinante natura di quest'isola ci ha già catturati al 100%. Ci stiamo pian piano acclimatando, anche se devo dire che dal lato della temperatura è molto più confortevole rispetto agli altri anni. In generale le giornate sono più temperate e il sole meno presente, ma l'umidità è comunque ancora molto alta. Magari il giorno della gara sarà poi tutt'altra cosa...!

Gianetti Day 2012: risultati e classifiche


Classifiche 2012

Percorso classico donne

Rango
Num.
Nome
Team
Tempo
1
161
Fiori Carola
Individuale
01:25:12.40
2
115
Colombo Lola
City Carburoil
01:28:16.20
3
419
Cattani Giada
Velo Club Monte Tamaro
01:28:52.00
4
849
Casanova Claudia
Individuale
01:36:09.20
5
397
Scolari Dana
Velo Club Locarno
01:36:43.70

Percorso classico uomini

Rango
Num.
Nome
Team
Tempo
1
4
Atapuma Darwin
Team Colombia Coldeportes
01:15:55.70
2
198
Jenal Roberto
Repower Team Engadin
01:15:56.60
3
865
Didier Frank
Individuale
01:16:00.30
4
719
Heisse Bastian
Steiner Bäckerei Wetzikon
01:16:01.20
5
504
Ferretti Rocco
Individuale
01:16:02.80

Percorso mediofondo donne

Rango
Num.
Nome
Team
Tempo
1
803
Ruf Tatjana
Individuale
02:57:56.80
2
716
Polti Ylenia
Mtbike
02:57:57.70
3
919
Mauro Stefania
team Hersh
03:01:41.10
4
363
Mabritto Valentina
Obiettivo avventura asd
03:04:59.70
5
195
Wagenführ Sandra
Repower Team Engadin
03:08:52.20

Percorso mediofondo uomini

Rango
Num.
Nome
Team
Tempo
1
727
Covi Yves
Steiner Bäckerei Wetzikon
02:34:00.10
2
11
Sanchez Manuel
GC Garlaschese
02:34:00.30
3
554
Sala Stefano
Team Arimats Kuota
02:34:02.20
4
939
Anzanone Maurizio
Equipe Exploit
02:34:04.20
5
14
Paris Graziano
Individuale
02:34:04.80

Percorso famigliare

Elenco dei partecipanti
 

sabato 6 ottobre 2012

Morat-Fribourg 2012: risultati e classifiche/classement/Rangliste

La 79a edizione della Morat-Fribourg ha visto il Kenya primattore. In effetti, il keniano Shadrack Kimaiyo si è imposto tra gli uomini, mentre la compatriota Nancy Koech (seconda una settimana fa alla StraLugano) ha trionfato tra le donne.  Il vincitore della passata edizione, giurassiano Stéphane Joly, sofferente alla schiena, ha abbandonato lasciando il posto di miglior svizzero al friburghese Michel Bruegger (7mo), mentre  la solettese Martina Straehl ha terminato 3a tra le donne. Tra i ticinesi si segnala il primo posto di Maria Soldini nelle W60 e il terzo di Manuela Falconi tra le W35 (e 23ma assoluta!). Sesta assoluta l'ex olimpionica Magali Di Marco (1:06.37). Miglior crono dei ticinesi di Valerio Lorenzetti (1:08.33) seguito da Massimo Maggioni (1:08.41). Vedi classifiche complete in fondo.


MORAT-FRIBOURG, CLAssifica 2012

Morat-Fribourg (17,45 km) 
Uomini: 
1. Shadrack Kimaiyo (Ken) 54'52. 2. Alemayehu Wodajo (Eth) 55'40. 3. Oqubit Berhane (Ery) 56'03. 4. Hamid Mohammednur (Ery) 56'54. 5. Tolossa Chengere (Eth/Lausanne-Sports) 57'10.

Donne: 
1. Nancy Koech (Ken) 1h03'18. 2. Gladys Kiprotich (Ken) 1h03'38. 3. Martina Strähl (LV Langenthal) 1h04'26. 4. Ursula Spielmann-Jeitziner (All Blacks Thoune) 1h05'12. 5. Evelyne Firmin (All Blacks Thoune) 1h05'24.

CLASSIFICA COMPLETA/CLASSEMENT/RANGLISTE (qui sotto)

Powerman Italy 2012: starting list e novità

Si disputa a due passi dal Cantone Ticino e per questo è un evento interessante per i dua-triathleti nostrani. La cittadina di Lecco sarà infatti il baricentro del Powerman Italy, in programma il 21 ottobre 2012.  Al via è annunciato Christian Puricelli, già protagonista nelle passate edizioni, e miglior ticinese nella recente corsa su strada di 30 km della StraLugano. Ricordiamo che questa gara (10+60+10) rappresenta l'unica tappa italiana del prestigioso circuito mondiale di duathlon lungo, circuito che annovera anche la storica prova di Zofingen andata in scena lo scorso 2 settembre.

giovedì 4 ottobre 2012

Road to Kona 1 - diario dalle Hawaii di nick beyeler


SERENITA' Finalmente sull'Isola...
Ciao Nicola,
non ho grandi news fino ad ora....ho staccato e spento il pc per qualche giorno, ne avevo bisogno!

Nei giorni scorsi ho cercato di staccare dal quotidiano appena lasciato l'Europa ed apprezzare quanto l'sola ci offre.
Bello gettarsi in mare a Waikoloa tutte le mattine, nulla e nessuno in acqua se non me, i pesci, le tartarughe, le razze ed i coralli. La tranquillità, il rilassamento mentale.

Ho anche fatto una bella corsetta, che mi ha subito ricordato che anche il più gran caldo ticinese fa ridere i sassi paragonato a quanto un sole hawaiano delle 13 può farci vivere. Ma grazie ad un rifornimento con una tanica da 4 litri di acqua versata in testa mi sono rianimato e ho potuto finire l'allenamento.

Il giorno dopo come in un miraggio, pedalando per i monti dell'isola sono incappato in questo:


STRANEZZE Un gatto delle nevi, chi l'avrebbe detto!
Sì, è un gatto delle nevi, alle Hawaii. Sembrava un miraggio, in assoluto contrasto con il resto dell'isola. Ma pensandoci bene sull'isola la neve c'è. L'isola propone due belle cime di 4200 m sopra il livello del mare dove a volte si può ammirare una coltre nevosa nei mesi più "freddi".

Così il giorno successivo eccomi a 4200 m, salendo dai 0 metri del mare si fa un dislivello impressionante in un paio di ore. Non è da sottovalutare, ma è proprio emozionante lo spettacolo che si presenta tra i vecchi crateri del vulcano, tra i diversi colori delle differenti lave, i contrasti con la natura che si scorge lontana, il mare ed il cielo. È davvero molto bello, ma è meglio non correre troppo senza una minima acclimatazione.

Dopo una buona oretta ad ammirare questo paesaggio, meglio tornare verso il basso.

Sullo slancio, oggi, con un piccolo aereo monoelica ho visitato l'isola, sorvolando i fiumi di lava incandescente che ancora scolpiscono e modificano costantemente il sud dell'isola. Anche questa esperienza è notevole!


AVVENTURA In volo sul monoelica (ma chi
sta pilotando?).
Promesso, i giorni a venire cazzeggio un pochino! :)
E magari parlo un po' di sport? Vediamo se interessa a qualcuno.

Saluti da Waikoloa, Big Island, Hawaii, USA.
Nick

Quattro ticinesi e un sogno chiamato Ironman...

HAWAII Si gareggia in un posto da... favola 
A breve apriremo una linea diretta con Big Island dove si trovano i quattro ticinesi che il 13 ottobre prenderanno parte all'Ironman. Da loro riceveremo foto, impressioni, curiosità, ecc. con la possibilità da parte nostra di inserire commenti per sostenerli e/o porre domande o altro ancora. Seguiteci su questo BLOG!

mercoledì 3 ottobre 2012

Ironman Kona-Hawaii 2012: lista di partenza/liste de départ/Startliste/Partecipant List

Ecco la lista di partenza dell'Ironman in programma il 13 ottobre:

STARTING LIST KONA 2012

SEGUI IN VIDEOSTREAMING

Ci sarà anche Lance Armstrong all'Ironman Hawaii del 13 ottobre?


SCATENATO Lance Armstrong ha corso (e vinto) in costume come
avveniva negli anni '80 (Getty Images).
Uno scatenato Lance Armstrong si è imposto domenica 30 settembre nella 34a edizione di una delle gare più longeve degli USA, ovvero il SuperFrog Triathlon. Il triathlon 113 (1.9-90-21.1K) si è svolto sull’isola di Coronado, nel sud della California, e ha richiamato l’attenzione di media e sponsor da tutto il Nordamerica. La gara, organizzata dalla Navy Seal Foundation, si è avvalsa della collaborazione anche della Livestrong Foundation di Armstrong per raccogliere fondi. Per quanto riguarda la cronaca, il 7 volte vincitore del Tour de France è uscito a ridosso dei primi dal nuoto e poi in bici ha fatto segnare il miglior split, a quasi 45 all’ora di media! Infine, a piedi ha trionfato chiudendo la mezza sotto l’ora e venti, con LeonGriffin secondo a poco più di 4′; terzo TylerButterfield.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...