sabato 15 settembre 2018

SASHA CATERINA 13 ASSOLUTO AI CAMPIONATI DEL MONDO JUNIOR, GOLD COAST AUSTRALIA!

STRAORDINARIO! 

“Non ci credo ancora, sono davvero felicissimo! È stata una gara dura, ma sicuramente la migliore fino ad ora della mia carriera.” Sono queste le prime parole di Sasha Caterina, ancora dense di belle emozioni, a pochi dalla conclusione e dal tredicesimo posto assoluto conquistato ai Campionati Mondiali Junior disputati sabato sulla Gold Coast in Australia. Un risultato inatteso, addirittura un’impresa straordinaria visto l’alto livello dei concorrenti in gara: “È vero. Mi aspettavo un piazzamento attorno al trentesimo posto. Poi però le cose sono andate diversamente”. Ecco il racconto della sua gara:
Una prima tratta a nuoto un po’… complicata
“Il nuoto è stato difficile. Sono partito bene nei primi 100 metri ma poi qualcuno mi ha preso per le mani tirandomi indietro. A volte, nella concitazione della gara, succede anche questo. Fatto sta che mi sono ritrovato in fondo al gruppo e per un attimo ho fatto due o tre bracciate a rana per riprendermi. Poi ho ricominciato a nuotare ai miei ritmi ma essendo in fondo al gruppo sono stato disturbato dalla schiuma alzata dagli altri atleti che non mi permetteva di scegliere la migliore scia”.  
Il recupero in bicicletta
“Al primo cambio sono così uscito leggermente attardato rispetto ai primi, inserendomi in bicicletta con il terzo gruppo. Nei primi due giri ho sofferto leggermente di una sensazione di nausea per l’acqua salata del mare. Poi però le cose sono migliorate. C’erano diversi atleti davanti a noi che abbiamo ripreso, visto che l’intesa era buona. Alla fine si è formato un gruppo molto numeroso con tutti i migliori, me compreso, che è giunto compatto fino al secondo cambio”.
Una tratta a corsa su buoni livelli
“Sono stato tra i primi ad uscire dalla zona cambio a corsa e la sensazione di essere con i migliori mi ha subito spronato. Ormai era chiaro che la gara si sarebbe decisa negli ultimi 5 chilometri delle frazione podistica. Mi sentivo bene, ho dato tutto e sono contento del ritmo che sono riuscito a tenere. Chiudere al tredicesimo posto a un Mondiale è per me un sogno che si è avverato. Sicuramente meglio di così non avrei potuto coronare questa stagione”.
Per Sasha, classe 2000, un risultato, quello ottenuto stamane in Australia,  che lo lancia definitivamente verso un futuro agonistico di alto livello. Da considerare anche  che nella sua classe d’età il minusiense è stato il sesto migliore al traguardo. E il prossimo anno i Mondiali si terranno a Losanna, quindi in casa…

sabato 1 settembre 2018

DANIELA RYF DA URLO! PER LA QUARTA VOLTA CAMPIONESSA DEL MONDO DI IRONMAN 70.3!

TRIONFO! Daniela Ryf si è confermata ai vertici Mondiali.
Per la Ryf si tratta del quarto titolo mondiale sulla distanza dell’IRONMAN 70.3, dopo le vittorie ottenute nel 2014, 2015 e 2017. La ticinese Carola Fiori Balestra conquista un podio di categoria nella classe d’età 45-49 anni.
Daniela Ryf sembra davvero irraggiungibile. La solettese si è infatti imposta nettamente ai Mondiali 70.3 disputati a Port Elizabeth, in Sud Africa, ottenendo il quarto successo in una prova iridata. Uscita dall’acqua con un ritardo di 85 secondi sulla britannica Lucy Charles, la Ryf è passata al comando dopo 29 chilometri della tratta in bici.

lunedì 30 luglio 2018

JAN VAN BERKEL VINCE L'IRONMAN SWITZERLAND!


Il beniamino di casa Jan van Berkel si è imposto per la prima volta all’IRONMAN di Zurigo (3,8 km a nuoto, 180 km in bici, 42,2 km a corsa). Nella prova su distanza olimpica di sabato grande prestazione di Daniela Ryf.
Jan van Berkel, alla fine ce l’ha fatta. Dopo due secondi posti (2012, 2015) e due terzi (2016, 2017) il beniamino di casa ha trionfato all’Ironman di Zurigo, superando negli ultimi chilometri della frazione conclusiva lo sloveno David Plese, a lungo al comando. Terzo è giunto l’australiano Cameron Wurf.
Con 8h09’18, van Berkel, fratello dell’ex nuotatrice Martina van Berkel e fidanzato dell’ex pattinatrice Sarah Meier, ha anche stabilito il suo record personale sulla distanza. Il successo è stato costruito nella frazione conclusiva, quella sulla maratona, che l’elvetico ha corso in 2h45’18’’.
“Vent’anni fa ho vinto il mio primo kids triathlon proprio qui e sei anni fa ho corso il mio primo Ironman: non avrei mai pensato che un giorno avrei vinto io”, ha detto van Berkel commosso al traguardo. “Nella corsa sono riuscito ad esprimermi molto bene malgrado il caldo, che alla fine ho forse sofferto meno dei miei avversari”, ha aggiunto il 32enne zurighese, che proprio venerdì prossimo convolerà a nozze con Sarah Meier.
Ronnie Schildknecht, nove volte vincitore dell’Ironman, ha lottato come un leone ma alla fine è giunto solo quinto con un ritardo di circa 12 minuti. Sven Riederer, da parte sua, si è bene espresso fino a un quarto della maratona cedendo in seguito, per chiudere al settimo posto.
Nella gara femminile, in assenza della convalescente e vincitrice dello scorso anno, Céline Schärer, la vittoria è andata a Finin Kaisa Sali che ha chiuso davanti a Skye Moench (USA) e Annabel Luxford (AUS).
LA ROSSOCROCIATA RYF IN GRAN FORMA
Al Triathlon 5150 di Zurigo – 1,5 km a nuoto, 40 in bici e 10 di corsa a piedi – la solettese Daniela Ryf, già tre volte vincitrice dell’Ironman delle Hawaii, ha dominato la concorrenza. Sabato si è infatti imposta in 1.56’18’’, precedendo di addirittura 6’35’’3 la seconda classificata, ossia l’altra elvetica Imogen Simmonds. La prova maschile ha visto il successo in 1.52’01’’ dell’australiano Mitch Kibby che ha lasciato a 20 secondi l’elvetico Manuel Küng. Da segnalare l’ottimo secondo rango assoluto di Adriano Engelhardt tra gli Age Group.
Photo© N. Pfund

lunedì 4 giugno 2018

Sasha Caterina racconta il suo Triathlon di Sion!



TRIATHLON DI SION

Sabato 2. giugno, in una calda giornata che annuncia l’imminente arrivo dell’estate, si è svolta la prima gara del Circuito Svizzero di National League a Sion.
Erano presenti circa 70 atleti di quella categoria. Alle 10 è scattato il via nel bel laghetto “Domaine des Iles”, dove bisognava attraversarlo, nuotando per 800 m.

domenica 13 maggio 2018

Rachele Botti, Nicolas Beyeler e Adriano Engelhardt protagonisti al Triathlon di Candia!



Non poteva iniziare meglio la stagione del triathlon per i colori ticinesi. Al Triathlon di Candia disputato oggi si sono infatti messi in bella evidenza Rachele Botti, Nicolas Beyeler e Adriano Engelhardt conquistando dei risultati di valore.
Iniziamo da Rachele Botti, classe 2000, che sulla distanza olimpica (1500/41/10) è giunta prima assoluta precedendo sul traguardo Martina Fiorentino (Torino Triathlon) e Stefania Moneta (Triathlon Busto Arsizio). Una prova straordinaria da parte della giovane atleta di Canobbio, soprattutto se si considerano i distacchi inflitti alle dirette avversarie, superiori ai dieci minuti!  
Bene anche Adriano Engelhardt che è giunto quarto assoluto sempre sulla distanza Olimpica. Un gara che ha visto trionfare Alberto Nardin (Torino Triathlon) in 1h58’31’’, davanti al compagno di società Stefano Intagliata e a Davide Rossetti. Il tempo di Engelhardt è di 2h02’13’’ quindi molto vicino a quello del vincitore.
Per finire la prova sulla distanza media (1900/81/21) dominata da un fuoriclasse di nome Alessandro Degasperi, tra i più forti interpreti al mondo sulle lunghe distanze, che ha chiuso in 3h39’16’’. Alle sue spalle è giunto Bruno Pasqualini (Torino Triathlon) mentre terzo ha chiuso un brillante Nicolas Beyeler, alla sua prima uscita stagionale e quindi subito protagonista.
Da segnalare, sempre sulla distanza media, anche gli ottimi risultati degli altri ticinesi Mattia Bianchi, ottavo in 3h57’52’’ e René Papais, tredicesimo in 4h07’32’’.


mercoledì 28 febbraio 2018

Bruno Invernizzi e Nicolas Beyeler all'IRONMAN 70.3 France-Nice 2018

MONDIALI  La Promenade des Anglais di Nizza ospiterà il
Mondiale IRONMAN 70.3 del prossimo anno.
Sebbene la stagione del triathlon sia ancora piuttosto lontana dall’entrare nel vivo (le prime competizioni su suolo svizzero sono in agenda per la fine di marzo, vedi il calendario, ma la stagione vera e propria inizierà in aprile), alcuni atleti di punta nostrani hanno già definito a grandi linee gli impegni per il 2018.

domenica 7 gennaio 2018

Parte la rubrica "Il benessere dello sport" su "ExtraSette", nuovo settimanale del venerdì allegato al "Corriere del Ticino"


Venerdì 5 gennaio ha preso avvio sul settimanale ExtraSette allegato al “Corriere del Ticino”, la nuova rubrica intitolata “Il benessere dello Sport”.
Il primo contributo è legato alla ripresa dell’attività sportiva e all’importanza di porsi degli obiettivi da raggiungere.

mercoledì 18 ottobre 2017

A Kona Alessandro Degasperi si conferma tra i migliori 20 del mondo!

TOP 20 Alessandro Degasperi nel momento in cui taglia il traguardo
(Photo courtesy: Hoka One One)
Lanzarote, Edimburgo, Nizza: sono queste le tre tappe (due in meno rispetto al 2016) che hanno portato Alessandro Degasperi, triatleta della Val di Fiemme, a disputare la sua seconda finale consecutiva dell’IRONMAN World Championship a Kona (Hawaii).

venerdì 13 ottobre 2017

Daniela Ryf grande favorita all'Ironman delle Hawaii



FAVORITA Daniela Ryf a Kona parte come grande favorita.

Daniela Ryf sogna di entrare nella leggenda del triathlon. Nella notte di sabato su domenica la solettese potrebbe conquistare l’Ironman delle Hawaii per la terza volta di fila. L’ultima donna che ha realizzato un simile exploit è stata la campionessa del mondo Chrissie Wellington, che si impose dal 2007 al 2009.

domenica 24 settembre 2017

Andreas Dreitz e Lucy Gossage sono i primi IRONMAN “made in Italy”

VINCITORE Andreas Dreitz.
Una fantastica giornata di settembre, un’atmosfera inebriante degna dei grandi eventi, hanno fatto da cornice a questa edizione inaugurale dell’IRONMAN Italy Emilia-Romagna. Fin dalle prime ore della mattina 2500 atleti di cui 70 professionisti, accompagnati da tantissimi supporter, hanno riempito il lungomare della città di Cervia per completare le operazioni di rito prima della partenza.

domenica 10 settembre 2017

Mondiali 70.3 di Chattanooga, Tennessee: Daniela Ryf annulla la concorrenza con una prova straordinaria!

STAR Daniela Ryf ha dimostrato di essere tornata sui migliori
livelli dopo l'infortunio subito a inizio anno.
Una gara perfetta. Un dominio netto. Dopo il difficile periodo segnato dall’infortunio alla schiena che ne ha influenzato la prima parte della stagione, Daniela Ryf è tornata sui suoi livelli (stratosferici) in occasione dei mondiali su distanza 70.3 di Chattanooga nel Tennessee disputati oggi.

sabato 19 agosto 2017

Si chiama "triathlon" la nuova sfida di Adriano Engelhardt

PROMESSA Adriano Engelhardt ha debuttato nel triathlon dopo
essere stato una grande promessa dell'atletica.
Non si è ancora spenta la eco sui recenti Campionati svizzeri di Nyon, dove i triatleti ticinesi si sono messi in bella evidenza conquistando ben due ori con Bruno Invernizzi e Sasha Caterina, due argenti con Rachele Botti e Adriano Engelhardt e un bronzo con Alice Fritzsche.
In occasione di questo appuntamento gli occhi erano puntati soprattutto su Adriano Engelhardt, la grande novità di quest’anno per il movimento della triplice in Ticino, che dopo il debutto di Zurigo nella “short distance” il 29 luglio scorso, dove ha chiuso al quarto posto assoluto, si cimentava per la prima volta in una gara su distanza olimpica (1,5 km a nuoto, 40 km in bici, 10 km a corsa).

Bici in salita, bella fatica! - Una recensione dell'ultimo libro di Nicola Pfund sul settimanale "Extra"


Bici in salita, bella fatica! Sul settimanale Extra (p. 10, con riferimento anche nella nota introduttiva) del “Corriere del Ticino” un’ottima recensione del mio libro In bicicletta su e giù per il Ticino che viene indicato come “un piccolo caso editoriale estivo, visto il successo che sta riscuotendo”.
Ecco la parte iniziale dell’articolo/intervista:
Un piccolo caso editoriale estivo
È un “gesto di riconoscenza verso le salite del Ticino, per tutto quello che mi hanno dato”: così Nicola Pfund, autore di In bicicletta su e giù per il Ticino, 26 salite imperdibili alla scoperta di una regione, il libro che si sta profilando come un piccolo caso editoriale estivo, visto il successo che sta riscuotendo.
[…]

martedì 15 agosto 2017

"SALITE, STORIA E LEGGENDE" - Sul quotidiano "LaRegione" una pagina molto bella e interessante dedicata alla bicicletta e all'ultimo libro di Nicola Pfund

Sul quotidiano LaRegione di lunedì 14 agosto un’intera pagina (p. 2) è dedicata al mio libro In bicicletta su e giù per il Ticino che in queste settimane è tra i più venduti nelle librerie ticinesi. Un contributo che ho trovato molto bello e valido (tra i migliori che mi sono stati “dedicati” in questi ultimi vent’anni), firmato da Marino Molinaro, caporedattore della cronaca e pure grande appassionato delle due ruote. Di seguito ecco la parte introduttiva in cui viene presentato l’argomento, la tematica del libro e… l’autore.
SALITE, STORIA E LEGGENDE
“Sta riscuotendo un successo che va oltre le previsioni l’ultima fatica editoriale di Nicola Pfund, “In biciletta su e giù per il Ticino”, che descrive “26 salite imperdibili alla scoperta di una regione”. Nelle 333 pagine (Fontana Edizioni) le immagini e le spiegazioni più tecniche su pendenze, distanze e altimetrie sono sapientemente arricchite da aneddoti e leggende che l’autore ha raccolto fermandosi nelle località toccate nel suo peregrinare. Un viaggio nella storia, oltre che nel territorio della Svizzera italiana (vi sono anche due mete moesane), in sella a quel fantastico strumento di conoscenza che è la bicicletta. Dato agli archivi l’approccio più agonistico che per diversi anni lo ha legato alle due ruote in qualità di triatleta di punta, il ‘filosofo del benessere’ luganese, autore di diverse pubblicazioni, invita il lettore ad alzare la testa dal manubrio per farsi permeare da ciò che si incontra lungo la strada”.

lunedì 7 agosto 2017

Cultura e salute fisica salgono in sella - Un'intera pagina sul GdP dedicata all'ultima fatica editoriale di Nicola Pfund


Un’intera pagina dedicata al mio ultimo volume intitolato “In bicicletta su e giù per il Ticino”. Un contributo di valore con un titolo assolutamente azzeccato. Davvero un’ottima promozione della bicicletta come strumento privilegiato di scoperta e di conoscenza del territorio!

lunedì 31 luglio 2017

Zurigo celebra il suo Ironman con grandi prestazioni!

VINCITORE Nicholas Kastelein.
ZURIGO È stato un weekend di passione e sudore quello appena trascorso nella bella e accogliente città sulla Limmat. Due giorni di gare che hanno proposto alcuni momenti molto intensi, emozioni forti sia per i colori rossocrociati che ticinesi. Una grande festa dello sport e della triplice disciplina esaltata da due giornate splendide dal punto di vista meteorologico e da quella accoglienza tutta particolare e straordinaria che la città di Zurigo riserva regolarmente nell’ultimo fine settimana del mese di luglio al triathlon e al “suo” Ironman.

martedì 25 luglio 2017

A Nizza un grande Alessandro Degasperi chiude al secondo posto staccando il biglietto per le Hawaii!

Nizza, 23 Luglio 2017
Alessandro Degasperi mette il suo sigillo anche in terra francese in quella che sembra essere una stagione davvero straordinaria. Non solo si conferma uno dei più forti triatleti italiani di sempre a livello internazionale, ma lo fa con una maturità tale da rendere tutto apparentemente semplice, conquistando il 2° posto nell’Ironman France (il più duro del circuito IM insieme a Lanzarote) dopo il 2° posto di Puerto del Carmen ed il 2° posto di Edimburgo.

martedì 18 luglio 2017

Nizza pronta ad accogliere il "suo" IRONMAN!

Domenica 23 luglio si terrà la 13ma edizione dell'IRONMAN France-Nice, considerato tra i maggiori e più importanti eventi a livello mondiale. Tante "star" al via per una gara che si preannuncia molto combattuta.
SPETTACOLO L'Ironman torna sulla Promenade (Getty Images).
“Un evento storico che sarà ricco di emozioni”

Domenica 23 luglio torna l’IRONMAN France-Nice. Un evento tra i più importanti a livello mondiale. Non solo perché è stato uno dei primi ad essere organizzati in Europa, ma anche perché è tra i più apprezzati dagli atleti stessi. La manifestazione di quest’anno avrà un però un forte valore simbolico aggiuntivo: sarà infatti il primo evento sportivo che viene organizzato sulla “Promenade des Anglais” dopo i tragici fatti del 14 luglio 2016.

giovedì 13 luglio 2017

Sasha Caterina cade in bici: Europei addio!

Il giovane talento ticinese è caduto in bicicletta nell'affrontare una curva a causa del fondo bagnato. Per lui nessuna conseguenza, per fortuna, solo il rammarico di dover rinunciare all'avventura europea.

SFORTUNATO Sasha Caterina, qui ritratto in bicicletta durante una
 recente gara, è purtroppo sto costretto al ritiro per una caduta. 

In occasione della rassegna europea riservata alla categoria “Youth” in corso di svolgimento a Panevezys in Lituania, Sasha Caterina, giovane promessa del triathlon ticinese, è purtroppo caduto durante la tratta in bici nelle prove di qualifica odierne che servivano da selezione per accedere alla finale di sabato.

domenica 9 luglio 2017

sabato 8 luglio 2017

Ironman France Nice 2017: cresce l'attesa per un evento che proporrà grandi emozioni

VINCITORE L'iberico Victor Del Corral, primo lo scorso anno, sarà
presente anche in occasione di questo 13mo 

IRONMAN France (Getty Images).
L’IRONMAN France Nice est bien plus qu’un événement, ce triathlon représente l’histoire de milliers d’athlètes et des souvenirs pour le public et les volontaires. Du Triathlon International de Nice jusqu’au label IRONMAN, la Promenade des Anglais et l’arrière-pays niçois accueillent une des références mondiales en terme d’organisation et l’IRONMAN a de beaux jours devant lui.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...